I Fatzi Nostri: Editoriale Ottobre 2020

Come a i Fantastici Quattro

Benvenuti, bella gente, al primo, imprevedibile – soprattutto per noi – editoriale mensile di Industrie Nerd. Qui vorremmo rendervi partecipi a grandi linee di quello che abbiamo in cantiere, delle idee e dei pensieri che compongono il dietro le quinte, e di quello che ci aspettiamo dal mese in corso. Insomma, i fatzi nostri si, ma pure un po’ quelli degli altri.

Ma veniamo al sodo. Ottobre è per tutti il mese del vin brulé e del Lucca Comics and Games. Se anche quest’anno per il primo non ci sono problemi, per il secondo stiamo aspettando di vedere il risultato. Come sapete, la manifestazione classica cui siamo abituati, sarà concepita in tutta un’altra maniera, con questi Camp Fire in giro per l’Italia, di cui in realtà ancora sappiamo ben poco. Se da una parte abbiamo gli esempi americani degli eventi spostati online, sembra con discreto successo come l’ultimo DC Fandome, sappiamo tutti che qui da noi i cambiamenti non sono accettati con medesimo spirito sportivo e sopratutto, siamo italiani. A noi piace stare in compagnia, mangiare assieme, farci baciare dal sole. Staremo a vedere cosa accadrà. Intanto in redazione si sta pensando di seguire l’evento assieme a voi, anche se dobbiamo vedere con quali modalità, ma aspettatevi sicuramente qualche diretta, che, anche se in un contesto diverso, si suppone che le case editrici debbano anche quest’anno lanciare i loro siluri. Qualcuno ha detto Sergio Bonelli? Vedremo.

Altra news importante è l’arrivo in squadra di Claudio, con il quale cominceremo a parlare anche di giochi da tavolo, che era pure ora. Anzi, già che ci sono, vi anticipo che a brevissimo pubblicheremo la sua recensione di Root, andatevela a leggere. Claudio è preparatissimo, oltre ad essere in gamba di suo ed è un vero piacere dargli il benvenuto. A tal proposito vi ricordo a nome di tutti che le porte della redazione sono sempre aperte, sia che vogliate collaborare saltuariamente, sia che vogliate avere un contatto più costante. Le idee sono tante, gli argomenti di cui occuparsi sempre di più ed in molteplici maniere, non abbiate timore qui non mordiamo – cioè io si, mordo, ma in fin dei conti svegliarvi da lupi mannari potrebbe essere interessante – quindi lanciatevi, il nostro scopo principale è sempre il divertimento. Scrivete a redazione@industrienerd.it oppure contattateci direttamente con un messaggio sulla pagina Facebook.

Parlando invece di contenuti video e live, confermatissima quella in cui commenteremo l’Anteprima Panini, in cui sezioneremo attentamente le uscite dei comics U.S.A. In modo maniacale, cercando di placare l’insaziabile sete di recuperoni di Mirko il non-collezionista e dimostreremo ancora una volta totale ignoranza ed inadeguatezza con l’argomento manga (si, cerchiamo proprio te per colmare questo vuoto, quindi scrivici ed entra in catena di montaggio!). A questa pensavamo di affiancare anche una similare, in cui però andremo a prendere di petto nientepopodimeno che i trailer di quello che sta per uscire. Case di produzione internazionali, tremate. Così come confermatissime sono le rubriche video di Heavy Metal Unboxing (con i suoi tempi di post produzione), con un Ryo Flywas cui è arrivata una valanga di action figure che aspettano solo di essere spacchettate e messe in vetrina (fino a quando per effetto domino cadranno tutte fra squilli di trombe angeliche), e quella di Fumetti per 30 Denari, dove sveleremo quanto vicini siamo a farci cacciare da casa a causa delle nostre spese fumettistiche.

Una cosa importante? Fermate il Candido Umberto! Ormai è diventato un animale da interviste e vuole mettere a segno solo bombazze esagerate. Ora è presto per parlarne, quindi non entrerò nel dettaglio, ma se per caso il suo piano diabolico andrà a buon fine, sarà una cosa talmente atomica che per seguirci dovrete indossare una tuta hazmat. Cioè, roba che esplode Facebook e con l’onda d’urto tiriamo giù anche Twitter e TikTok. Incrociamo le dita ed aspettiamo, non è detto che sia una cosa a breve termine.

Bene baldi giovani, per questo mese è tutto, rimanete collegati, sempre pedal to the metal.

Dichiaro l’assemblea sindacale conclusa, alla prossima.

The lazy bastard Flamio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial